ARTICOLO SU GIORNALE DEL GARDA

Grazie al giornalista Enrico Grazioli, sempre molto attivo alle attività che si svolgono sul territorio gardesano.

Ecco l’articolo pubblicato su Giornale del Garda  il 30/06/16 , testata giornalistica in attività dal 1993 a Desenzano del Garda.

QUATTRO “SPARTANI” DESENZANESI CON LA PASSIONE PER LE GARE A OSTACOLI STILE MARINE

Il fango, la maglia inzuppata di sudore e sul volto i segni della fatica e un gran sorriso sono i segni di un ardua gara, ma pure di tanto divertimento. Le cosiddette Spartan Race, corse a ostacoli veramente toste stile Marine, per uomini e donne d’acciaio, sono il nuovo fenomeno dello sport alternativo e la passione di un gruppo di amici di Desenzano.

Tutto è iniziato per caso per Santino Spadaro, Simone Gorla, Alex Leso, Jacopo De Pra e l’accompagnatore e fotografo Enrico Salvetti, riuniti nella squadra “La Goduria vienda Sparta”, associazione sportiva dilettantistica,. “Siamo dei sempliciotti ragazzi autofinanziati – raccontano – e facciamo tutto ciò per pura passione dello sport. Ogni gara per noi è sacrificio”.

Nel febbraio del 2014, senza ben sapere nemmeno lui di cosa si trattasse, Simone propose a Santino di andare ad aprile a Roma per la prima Spartan Race italiana di 13 km. “Finita la gara – spiegano – eravamo stanchi, felici, emozionati e provati. L’unico rimpianto fu di non aver trovato il fango, sempre visto nei video”. Le Spartan Race sono gare massacranti che vanno da un minimo di pochi chilometri a distanze simili alla maratona, con una serie di ostacoli che possono variare: salto nel fuoco, filo spinato, muri da scavalcare, pneumatici, corde su cui arrampicare, pesi da trasportare.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

About the Author

By admin7594 / Administrator, bbp_keymaster on Lug 04, 2016