Farm Run 2017, un balzo in avanti

Noceto, 24/06/2017

Quarta tappa del campionato italiano OCR in una giornata torrida che prevedeva la partenza della batteria elite alle ore 12.

La gara si è svolta nelle campagne di Noceto, percorso totalmente pianeggiante, ma la parte più ostica della gara sono stati soprattutto alcuni ostacoli, che hanno fatto la differenza sulla classifica finale, il primo, la famigerata Peg Board, una trave forata, dove bisognava superarla per tutta la sua lunghezza facendo passare di buco in buco dei pioli di plastica, mentre il secondo era una trave dove ai lati vi erano fissate delle staffe e la difficoltà era dovuta dal fatto che bisognava far passare di staffa in staffa una coppia di anelli, ovviamente il tutto sospesi da terra. Tra le novità la TREBBIA, il ROTAVATOR e i VOLANTI ROTANTI. Confermatissimo il QUARTER PIPE. Tanto fango e tanti ostacoli ” a tema agricolo” .
Le prestazioni dei ragazzi, Santino fa un’ottima gara, sbagliando solo la Peg Board e mantenendo un buon ritmo nella corsa, piano piano sta tornando la forma ottimale dopo il lungo infortunio, Simone sbaglia la Peg Board e l’ostacolo con gli anelli, decide di non riprovarli e conclude la gara con un’ottima prestazione di corsa e due braccialetti in meno, Elisa invece è di nuovo ai box per il riacutizzarsi dell’infortunio alla gamba, la rivedremo più forte di prima alla ripresa delle competizioni a settembre.

Clicca QUI per i nostri piazzamenti. Clicca QUI per tutte le classifiche.

La terza edizione della Farm Run ha presentato notevoli miglioramenti; finalmente il tracciato di circa 12 km è stato delineato su un giro unico (le precedenti edizioni prevedevano 2 giri sullo stesso percorso da 6 km circa). Vista la giornata afosa ad ogni ostacolo era prevista dell’acqua per idratarsi. Il numero degli atleti ha superato i 1000, questo dimostra di come anzitutto la disciplina è in continua crescita e che Noceto è una tappa ben gradita. Il livello degli ostacoli si è alzato tantissimo , questo rispetta il volere della Federazione di avvicinare sempre di più le OCR italiane agli ostacoli europei. Vanno ringraziati uno ad uno tutti i volontari, i giudici e tutto lo staff che hanno svolto un lavoro incredibile mattendosi a disposizione in una giornata ribadiamo incredibilmente calda. Giuseppe Ronchini e tutto il suo staff organizzativo sono stati eccezionali. Bravi davvero!

Unica pecca che possiamo tranquillamente dire e condivisa da parecchi è stato il piazzamento di un ostacolo, la Peg Board, al terzo kilometro. Questo ha creato non pochi disagi agli atleti, creando una lunga coda e attese pazzesche vista anche la lentezza dell’ostacolo di per se’. Ci permettiamo di dire che messo più avanti avrebbe agevolato le cose.

Come l’anno scorso  Stefano Colombo bissa il successo dello scorso anno chiudendo la gara in 00:55:51 confermando così il suo stato di forma pazzesco. Sperando sia di buon auspicio per gli  OCR European Championships  che si svolgeranno in Olanda dal 30 giugno al 2 luglio.  Auguriamo il meglio a tutti gli atleti della Federazione Italiana Ocr : oltre allo già citato Stefano rappresenteranno i colori azzurri  Denis Canaccini, Alessio Carmignani, Alessandro Coletta,  Maurizio Vinci, William Sinigaglia selezionati dall’esperto Maurizio Bevolo. Siamo con voi.

La Goduria invece vi aspetta a “La Bestia” domenica 2 luglio, quinta tappa del Campionato Ocr.

 

Ecco il video ufficiale Farm Run edizione 2017.

 

About the Author

By admin7594 / Administrator, bbp_keymaster on Giu 28, 2017